I ragazzi dei tre Camplus College di Bologna presso il Camplus Alma Mater hanno indossato il toque blance per CamplusChef, il laboratorio di Project Managment ispirato alla prova in esterna del famoso talent show

“MasterChef” per un giorno al Camplus Alma Mater di Bologna. Gli studenti di Camplus, provider di studenti housing con oltre 10.000 posti letto in 15 città italiane e in Spagna (Pamplona e Siviglia), hanno indossato per un giorno il toque blance, il famoso cappello da cuoco, durante CamplusChef, il Laboratorio di Project Managment ispirato alla “prova in esterna” del talent show MasterChef.

Una giornata all’insegna del food che ha visto gli studenti di Camplus trasformarsi in chef e cucinare per gli ospiti “vip” del mondo accademico e imprenditoriale bolognese presenti all’interno del College, tra cui Lisa Bellocchi, Presidente Giornalisti “agricoli” europei (ENAJ), lo scrittore e sceneggiatore Matteo Bortolotti; il Professore Ordinario di Zooculture dell’Unibo Pierpaolo Gatta; la Presidentessa del Quartiere San Donato-San Vitale Adriana Locascio; il Founder de “Le Cesarine” Davide Maggi; il Professore Ordinario di Diritto Costituzionale dell’Unibo Andrea Morrone; il Founder e CFO di “Moreno Group SPA” Domenico Palli; i Foodblogger di“QUI SI TAFFIA” Gianmarco Grazia e Filippi Bigalli; il direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica Maurizio Stupiggia e tanti altri.

Divisi in 3 squadre gli studenti hanno preparato 9 portate, giudicate dai commensali presenti che, dopo aver assaggiato le varie pietanze proposte, hanno decretato come vincitrice la squadra del Camplus College San Felice, composta da 8 studenti: De Marco Silvia, Didonna Carmen, Marchese Francesco, Micheli Alice, Morana Giuseppe, Nappo Gabriele, Vigilante Marika, Zingrillo Giuseppe.

A premiare gli studenti con un Invito a Cena con Menù di Degustazione presso il Ristorante “I Carracci” è stato Pierpaolo Nuzzo, Direttore del “Grand Hotel Majestic già Baglioni”.

Il laboratorio, tenuto da Saverio Cuoghi, Learining Designer & Innovation Manager, rientra all’interno dei progetti formativi che Camplus offre ai propri studenti e si è svolto in due giornate, la prima venerdì 18 marzo con un momento formativo in aula e la seconda sabato 19 marzo con la messa in pratica di quanto appreso il giorno prima. Lo scopo del laboratorio è stato quello di introdurre gli studenti al Metodo Manageriale della Gestione di Progetti attraverso un mix tra lezione frontale e pratica dedicate alla gestione dei tempi e dei costi di un progetto, dall’approvvigionamento alla produzione, fino alla gestione delle risorse per favorire il Team Building e il Team Working.

Durante il pranzo è stato presentato anche un progetto di Adozione Internazionale con AVSI che Camplus porta avanti in tutte le sedi nazionali e che ebbe il suo inizio proprio presso il Camplus Alma Mater nel 2006 quando Samar Sahar, direttrice di un orfanotrofio palestinese, ci parlò di questa possibilità per aiutare le bambine palestinesi in difficoltà.

***

La rete Camplusè il più grande provider di housing per studenti universitari in Italia e propone soluzioni flessibili e differenziate per rispondere a ogni esigenza: collegi universitari di merito, residenze e appartamenti per studenti universitari e young professional o soluzioni per brevi permanenze per turisti, visiting professor e ricercatori.

Camplus nasce nel 2007 da Fondazione C.E.U.R. (Centro Europeo Università e Ricerca) riconosciuta legalmente nel 1991 dal M.U.R. (Ministero dell’Università e della Ricerca) con la mission di favorire attraverso opere, spazi e servizi, una concezione formativa ed educativa dell’abitare. Nel gennaio 2021 grazie all’integrazione dell’esperienza maturata da Cooperativa Nuovo Mondo e Fondazione Ceur, nasce Fondazione Camplus che entra a far parte della famiglia Camplus con lo scopo di favorire l’integrazione sociale, l’incontro e la mobilità delle persone e per offrire, al contempo, le migliori condizioni abitative durante la loro esperienza fuori casa.

La rete Camplus si sviluppa dopo anni di progressi, senza aver mai trascurato la propria convinzione di fondo, ovvero che l’accoglienza deve andare oltre l’offerta di spazi confortevoli e funzionali ed essere capace di realizzare un percorso costruito sulla persona per accrescere le sue competenze e far emergere le sue doti migliori. Con queste premesse Camplus è stata in grado di estendere il concept di ospitalità a nuovi modelli abitativi e di creare una vera e propria filosofia di accoglienza capace di coniugare le esigenze dello studente e dello smart traveller.

La rete Camplus, con i suoi tre servizi – Collegi di Merito, Residenze e Appartmenti – è oggi presente in 15 città italiane: Milano, Torino, L’Aquila, Verona Bologna, Roma, Firenze, Ferrara, Palermo, Catania, Parma, Venezia, Padova, Cesena, Pavia e in Spagna a Pamplona e Siviglia.

Di admin

Lascia un commento