Continueremo a dare “sostegno all’Ucraina finché è necessario, finché occorre, sotto ogni profilo: di forniture militari, finanziario, umanitario, per la ricostruzione del Paese. Questo con la convinzione che ciò riguardi non solo l’Ucraina, ma tutti i Paesi che si richiamano alla libertà delle persone e dei popoli”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando da Varsavia dopo un colloquio con il presidente polacco Andrzej Duda.

Di admin

Lascia un commento