Orapesce, la startup romagnola che in pochi anni è riuscita ad affermarsi nel settore del fish delivery, prosegue il proprio percorso di crescita grazie ad Intesa Sanpaolo, che ha creduto nel progetto con un investimento di 500 mila euro e la possibilità, per la banca, di entrare nel capitale sociale dell’azienda.

L’operazione rientra infatti nell’ambito di “Convertibile Impresa”, finanziamento a medio-lungo termine fino ad un massimo proprio di 500mila euro creato da Intesa Sanpaolo  per rispondere alle necessità di finanziamento dei piani di avvio o di sviluppo delle startup innovative che operano già in un contesto di Venture Capital con la possibilità di aumentare il proprio capitale sociale prevedendo l’ingresso di nuovi soci, includendo l’opzione di conversione del finanziamento da parte della banca in una partecipazione societaria.

Nello specifico il finanziamento, che avrà una durata di 7 anni, sarà finalizzato ad implementare la strategia multicanale di Orapesce continuando ad aggiornare la piattaforma ICT (sito ecommerce, CRM) e costruendo un format nella ristorazione in grado di completare l’esperienza di consumo ittico anche con soluzioni pronte per essere mangiate da parte dei consumatori finali.

Orapesce è una startup innovativa nata nel 2018 da un’idea dei riminesi Giacomo Bedetti e Alberto Mazza con la missione di innovare le modalità di acquisto del settore ittico. E’ stato realizzato un e-commerce store in cui si commercializzano prodotti ittici principalmente italiani freschi, già puliti, pronti per essere cucinati, consegnati direttamente a casa del consumatore finale. Il sito è stato visitato da più di un milione di visitatori, hanno provato il servizio più di 7000 famiglie e ad oggi sono stati consegnati oltre 25.000 ordini. Dal 2022 fornisce anche un servizio di ristorazione in partnership con la start up Talent Garden.

Non a caso la startup, con centro operativo a Rimini e sede legale a Verona, che mette in rete le cooperative di pescatori del medio Adriatico che praticano una pesca sostenibile, è stata inserita lo scorso aprile da Intesa Sanpaolo tra le startup selezionate per Elite Lounge e Up2Stars: percorsi di accelerazione dedicati alle nuove realtà imprenditoriali italiane ad alto contenuto di innovazione.

Giacomo Bedetti, Presidente Orapesce: “Orapesce è nata per essere un’innovazione di soluzione all’interno del settore ittico, costruendo un canale digitale di approvvigionamento di pesce per le famiglie italiane, con chiarezza su prezzo, provenienza e modalità di conservazione: abbiamo reso unica un’esperienza d’acquisto. Con il supporto di Intesa Sanpaolo andremo ad accelerare il nostro percorso anche costruendo un asset nella ristorazione, rendendo distintivo il nostro servizio anche con un format fisico da affiancare al digitale, mettendo le basi anche per percorso di internazionalizzazione”.

Alessandra Florio, direttrice Regionale Emilia-Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo: “Nella mission di Intesa Sanpaolo c’è la volontà di affiancare i nuovi progetti e, soprattutto, quelli ad alto contenuto di innovazione, di cui Orapesce è un esempio di eccellenza. E’ fondamentale supportare la crescita delle startup facilitando il loro accesso agli investitori, alle aziende clienti e ai prodotti e servizi bancari, finalità che il Gruppo persegue con successo anche attraverso il proprio programma di valorizzazione Up2Stars. Non è un caso che ad oggi circa il 30% delle startup e il 50% delle Pmi innovative italiane abbiano colto le opportunità, anche non finanziarie, che siamo in grado di offrire”.

Lascia un commento