Accademia Olearia è una azienda agricola nata ad Alghero agli inizi del secolo scorso, vantando ben quattro generazioni di olivicoltori. Oggi è gestita, con dedizione e passione, direttamente da Giuseppe Fois e dalla sua famiglia, Alessandro e Antonello Fois, che seguono personalmente tutte le fasi di lavorazione, dalla coltivazione alla trasformazione. Il clima favorevole, la selezione delle colture degli ulivi, una sapiente lavorazione e la cura minuziosa di ogni dettaglio della filiera, danno vita ad un pregiato olio extra vergine d’oliva .L’azienda possiede un’estensione di 200 ettari con circa 25.000 piante di olivo, principalmente di cultivar Bosana, integrate dalla presenza di altre cultivar, autoctone e nazionali, con lo scopo di migliorare ed arricchire le caratteristiche organolettiche e qualitative degli oli prodotti. Accademia Olearia e la Famiglia Fois sono fortemente radicate sul territorio: tutti gli investimenti in agricoltura sono orientati a valorizzare le varietà tipiche del territorio sardo. Nonostante le possibilità di risparmio offerte dall’agricoltura super intensiva, hanno deciso di lavorare con un metodo più tradizionale per poter utilizzare le varietà sarde nei loro impianti. Credono fortemente nel valore delle persone con cui collaborano nelle loro tenute e investono nella componente umana del team, anche attraverso una continua e costante specializzazione. Per i proprietari di Accademia Olearia l’ecosostenibilità è un valore che sta alla base della filosofia aziendale. Sono convinti che si debba operare per cercare di migliorare il territorio e non per depredarlo senza alcun riguardo per il domani. Per quello il loro team è composto da persone con idee affini alle loro, che apprezzano questo tipo di filosofia. Accademia Olearia opera in un moderno stabilimento che insiste su un area di oltre 4 mila mq costruito con una particolare attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente con l’utilizzo di fonti energetiche alternative.

Completamente ecosostenibile, l’impianto fotovoltaico sulla copertura dell’azienda soddisfa il fabbisogno energetico e il riscaldamento è fornito dal nocciolino estratto dopo la produzione, mentre il residuo della lavorazione viene consegnato per la produzione di biogas. La raccolta delle olive, viene effettuata con l’ausilio di mezzi meccanici e esclusivamente dalla pianta, non appena i frutti iniziano l’invaiatura, da metà ottobre, fino a tutto il mese di dicembre. Le olive vengono frante in un moderno impianto a ciclo continuo a due fasi della capacità di 40 ql/h, entro un tempo massimo di 12 ore dalla raccolta.

Un controllo costante dei tempi di gramolazione, di estrazione e delle temperature di lavorazione, mai sopra i 27° C, permettono di garantire, sia la sicurezza alimentare, che la qualità dell’olio extravergine di oliva. Questo è caratterizzato da un fruttato fresco e intenso, equilibrato al palato con richiami erbacei e fruttati.

La produzione annuale, in media di 1500 q.li di olio extravergine, viene stoccata in contenitori di acciaio inox in atmosfera e temperatura controllata, metodi questi che consentono una perfetta e ottimale conservazione del prodotto.

Lascia un commento