Quando Flavio Del Bianco abbiamo deciso di fondare BizAway, partiva dalla convinzione che dietro al mondo dei viaggi di lavoro non c’erano ancora servizi completi per poter gestire il business travel in modo agile e flessibile. Per questo ha pensato ad una soluzione che semplificasse il business travel e da questa idea è nata BizAway.
Il  percorso fino al primo fundraising è stato piuttosto inusuale: la società è stata fondata nel 2015 e fino al 2017 ha lavorato in bootstrapping per focalizzarci sul prodotto, le sue caratteristiche e la sua identità prima di cercare finanziatori.

In realtà BizAway è stata europea sin da subito, con le due sedi storiche – Spilimbergo e Barcellona – in Italia e Spagna.

Dal principio abbiamo quindi lavorato parallelamente su due mercati che, con le loro differenze e particolarità, ci hanno “allenato” un mindset votato al cogliere le sfumature ed esigenze specifiche dei vari mercati e proprio questo ci ha permesso di partire con l’espansione in altri mercati.

In BizAway, consideriamo l’innovazione come il motore trainante della nostra crescita e del nostro successo.

Investiamo costantemente nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni per semplificare e migliorare l’intero processo di prenotazione e gestione dei viaggi d’affari.

L’innovazione è un valore fondamentale per noi, poiché ci consente di adattarci alle mutevoli esigenze del settore dei viaggi aziendali e di offrire soluzioni su misura per le aziende di ogni dimensione. 

Sicuramente per riuscire a “vivere bene” è necessario avere una buona capacità di adattamento, innovazione e sfruttamento delle risorse disponibili.

È molto importante sapere fare networking, trovare le giuste persone ed in generale costruire un metodo di lavoro proattivo e autonomo poiché, soprattutto a livello globale, la competizione è molto alta.

In Italia l’interesse per le scaleup sta crescendo, lo possiamo notare sia dall’aumento di realtà imprenditoriali sia dall’aumento degli attori presenti nell’ecosistema stesso, ma anche da programmi governativi rivolti a promuovere l’imprenditorialità.

Sempre più scaleup italiane stanno ottenendo successo sia a livello nazionale che internazionale e questo sta risvegliando l’interesse sul potenziale che anche il nostro Paese ha da offrire.

Lascia un commento